Il duello del Mutio Iustinopolitano. Con le risposte cavalleresche. Nuovamente dall’Auttore riveduto, con la giunta delle postille in margine, & una Tavola di tutte le cose notabili

Autore MUZIO, Girolamo (1490-1576).
Tipografo Gabriel Giolito de Ferrari
Dati tipografici Venezia, 
Prezzo Venduto/Sold
Il duello

In 8vo (mm 160x100). Carte [8], 223, [1]. Segnatura: [ast]8A-EE8. Marche xilografiche ai titoli ed in fine, capilettera e fregi incisi su legno. Le Risposte Cavalleresche iniziano con proprio frontespizio a c. O1r. Esemplare della variante B recante la data 1560 nel colophon. Lievi arrossature, gora marginale all'angolo superiore esterno a partire dal fascicolo AA, segno di tarlo nel margine interno di circa metà volume senza danno al testo. Legatura coeva in pergamena floscia con unghie e nervi passanti, dorso con titolo in oro su tassello in marocchino rosso, fori per bindelle (dorso un po' sporco). Al contropiatto anteriore ex libris inciso “Comitis Camilli de Grassis” con segnatura manoscritta, altra segnatura manoscritta cassata al verso della prima carta di guardia anteriore.

Quinta edizione di questa fortunatissima opera sul duello e sulle questioni cavalleresche, stampata per ben quindici volte dal Giolito a partire dalla prima edizione del 1550. Il Muzio aveva acquisito fama di esperto di questioni di duello ed onore già intorno al 1540, quando Alfonso d'Avalos,  marchese del Vasto, lo chiamò al suo fianco a Milano.

Girolamo Muzio, padovano, studiò legge nella sua città natale. Fu per un certo periodo alla corte imperiale di Massimiliano I. A Capo d'Istria, luogo di nascita del padre, incontrò Pier Paolo Vergerio, suo vecchio amico, allora messo papale non ancora convertitosi al nuovo credo. Alla corte ferrarese, dove fu per un certo tempo (1534-1540), divenne un ardente ammiratore di Tullia d'Aragona, la celebre poetessa e cortigiana. In seguito ottenne la protezione di papa Pio V e del cardinale Ferdinando de' Medici. I suoi numerosi scritti contro la dottrina protestante gli valsero il sopranome di “martello degli eretici”.

Edit 16, 26266; S. Bongi, Annali di Gabriel Giolito de' Ferrari, Roma, 1895, II, pp. 49-50; G.E. Levi & J. Gelli, Bibliografia del duello, Milano, 1903, p. 148.

  • Il duello
  • Il duello
  • Il duello
  • Il duello