Bucolica et Georgica argumentis, explicationibus, et notis illustrata. A Ioanne Ludovico de la Cerda Toletano e Societate Iesu

Autore: VERGILIUS MARO, Publius (70-19 a.C.)-CERDA, Juan Luis de la (1560-1643)

Tipografo: Paltheniano (Zacharias Palthenius)

Dati tipografici: [Frankfurt a.M.], [1608]


In folio (mm. 327x200). Pp. [64], 565, [19]. L'ultima carta è bianca. Bel frontespizio inciso in rame da Georg Keller (1568-1634), che contiene, in alto, le armi della Compagnia di Gesù, ai lati i ritratti di Virgilio, Apollo, Teocrito ed Esiodo ed in basso una veduta della città di Francoforte. Iniziali e fregi xilografici. La data di pubblicazione si ricava dalla lettera dedicatoria di De la Cerda al Conte di Salina, datata Madrid, 9 giugno 1608. Legatura del Settecento in mezza pelle con punte, dorso a cinque nervi riccamente ornato in oro con tassello in marocchino rosso e titolo in oro, tagli marmorizzati (spellature e mancanze). Uniformemente brunito, ma ottima copia.

 

Rara ristampa della prima edizione (Madrid, 1608) delle Bucoliche e Georgiche di Virgilio accompagnate dal commento del gesuita spagnolo Juan Luis de la Cerda, professore di eloquenza per oltre cinquant'anni a Murcia, Oropesa e Madrid. Tra il 1612 e il 1617, sempre a Madrid, apparvero anche i due volumi del suo commento all'Eneide. Numerose furono in tutta Europa le ristampe di questo commento, che ebbe notevole successo (cfr. De Backer-Sommervogel, II, coll. 984-986).

La presente edizione non è citata né da De Backer-Sommervogel né da Schweiger.

 

VD17, 3:314921D.


[9294]