Della architettura della pittura e della statua di Leonbatista Alberti traduzione di Cosimo Bartoli

Autore: ALBERTI, Leon Battista (1404-1472)

Tipografo: Instituto delle Scienze [Petronio Dalla Volpe]

Dati tipografici: Bologna, 1782


In folio (mm. 364x234). Pp. xiii, [3], 341, [3] e 69 tavole calcografiche fuori testo, di cui 4 ripiegate. Con grande vignetta al titolo, ritratto dell'Alberti a p. v, testatine, finalini ed in fine la marca tipografica dei Dalla Volpe con la città di Bologna sullo sfondo, il tutto inciso in rame da Pio Panfili. Mezza pergamena coeva con punte, titolo manoscritto al dorso, piatti ricoperti di carta colorata, taglio marmorizzato (minime spellature e mancanze). Al titolo ex-libris in parte abraso “D[el] Capo Mastro […] Sassi”. Piccolo strappo alla tavola 47 lontano dalla parte incisa, piccoli fori restaurati al margine inferiore delle prime tre carte senza danno al testo, lievi bruniture e fioriture sparse, ma ottima copia marginosa.

 

Pregevole edizione, profusamente illustrata, che si apre con la Vita di Leonbatista Alberti di Raphaël Trichet du Frésne (1611-1661). Il testo dei tre fondamentali trattati dell'Alberti, il De re aedificatoria, il De pictura e il De statua, è nella classica traduzione di Cosimo Bartoli (1503-1572), apparsa per la prima volta nel 1550.

 

Catalogo unico, IT\ICCU\TO0E\003597; A. Sorbelli, Storia della stampa in Bologna, Bologna, 1929, p. 174; Gamba, 1188; Fowler, pp. 11-12; Olschki, 8054; Schlosser, pp. 126-127; Comolli, IV, 5.


[10607]