Della forza della fantasia umana trattato di Lodovico Antonio Muratori…

Autore MURATORI, Ludovico Antonio.
Tipografo Giambattista Pasquali
Dati tipografici Venezia, 1740
Prezzo Venduto/Sold
Della forza della fantasia umana.

In 8vo (mm 170x108). Pp. XVI, 256 ed 1 tavola calcografica (antiporta ritratto calcografico dell'autore). Segnatura: a8A-Q8. Fregio xilografico al frontespizio, frontalino, capolettera e finalini incisi in legno. Lievi fioriture e bruniture sparse dovute alla qualità della carta. Piena pergamena coeva con titolo manoscritto al dorso. Tagli colorati. Note manoscritte lungo i margini di diverse carte. Ottima copia genuina.

PRIMA EDIZIONE di questo importante trattato sulla diversa incidenza dei comportamenti umani nell'evoluzione del pensiero. Nel 1744 Muraotri, ormai ultrasettantenne, decise di mettere per iscritto le proprie riflessioni sul tema della fantasia. L'opera, non facilmente definibile, ebbe uno straordinario successo e conobbe numerose edizioni (ben 22) fino al 1831.

“In Della forza della fantasia umana Muratori riepilogò le precedenti indagini su tale tema, che sempre lo intrigò. La fantasia non era alternativa a una ragione debole, ma dipendeva dalla struttura del cervello. Il legame tra fantasia e ragione era stretto, perché la prima offriva ‘l'indispensabile supporto materiale' alla seconda. La fantasia era il ‘mantice della concupiscenza' (ed. 1995, p. 118). Questa definizione ha fatto, a torto, vedere un'anticipazione della psicologia freudiana. La fantasia era invece una facoltà, studiata secondo ‘un vaglio d'ordine prevalentemente medico-naturalistico' (Pogliano, ibid., p. 20). Abbandonare lo sperimentalismo faceva uscire dall'ordine naturale e dell'intelletto. Visioni, estasi, sabba, stregonerie, superstizioni erano il frutto della ‘sola, forte, fantasia' (Opere, 1964, p. 23). Non pare che Muratori abbia letto il conte di Shaftesbury. Per lui altro senso ebbe l'analoga critica alle superstizioni, e il carteggio con Antonio Genovesi mostrò la sua riluttanza, nonostante l'apprezzamento per Samuel Clarke, a collegare la teologia con la nuova cultura francese e inglese” (D.B.I., s.v.)

Sorbelli, II, pp. 18-20, nr. 3.

  • Della forza della fantasia umana.
  • Della forza della fantasia umana.
  • Della forza della fantasia umana.
  • Della forza della fantasia umana.