Osservazioni sopra la ruggine del grano.

Autore FONTANA, Felice (1730-1805).
Tipografo Jacopo Giusti
Dati tipografici Lucca, 1767
Prezzo 580,00

In 8° (cm 22); legatura coeva o di poco posteriore in mezza pelle con tassello e titolo in oro (minimi danni alle cerniere); pp. 114 con una tavola in rame a colori fuori testo più volte ripiegata. Leggera brunitura uniforme, ma esemplare intonso con barbe e in parte a fogli chiusi.
EDIZIONE ORIGINALE. «In 1766 Fontana demonstrated that the blight which had devastated the Tuscun countryside was caused by parasitic plants that feed on grain and that reproduce by means of spores» (D.S.B., V, p. 56). Le figure colorate, che mostrano le Puccinia graminis e l'Uredo, sono «meravigliose pel tempo, forse anzi le prime in tal genere» (P.A. Saccardo, La Botanica in Italia. Materiali per la storia di questa scienza, Venezia, 1895, parte Ia, p. 74). F. Fontana, originario di Pomarolo in Trentino, ricevette i primi rudimenti da Girolamo Tartarotti a Rovereto, quindi studiò matematica a Parma sotto il Belgrado ed anatomia e fisiologia a Padova. Nel 1765 fu nominato professore di logica all'università  di Pisa. L'anno dopo fu fatto fisico di corte dal granduca di Toscana Pietro Leopoldo. Su incarico di quest'ultimo fondò il Museo di fisica e storia naturale di Firenze. Nel 1775 partì per un viaggio quinquennale che lo portò nelle maggiori città  europee, dove ebbe modo di conoscere tutti i più importanti scienziati dell'epoca e di pubblicare diverse memorie e dissertazioni. Dedicò gli ultimi anni di vita al suo museo ed in particolare alle cere anatomiche, che con suo grande dolore, poco prima della sua morte, furono portate in Francia dalle truppe napoleoniche (C. Adami, Di Felice e Gregorio Fontana, Rovereto, 1905, pp. VII-XIX). Pritzel, 2956. Cfr. Felice Fontana, Observations on Rust of Grain, Phytopathological Classics no. 2, Washington DC, American Phytopathological Society, 1932. Adami, op. cit., p. XXXIX.