Ritratti de' prepositi generali della Compagnia di Gesù delineati, ed incisi da Arnoldo Van Westherhout aggiuntivi i brevi ragguagli delle loro vite dal padre Niccolò Galeotti sacerdote della medesima compagnia

Autore: GALEOTTI, Niccolò (1692-109)-WESTERHOUT, Arnold van (1651-1725)

Tipografo: a spese di Venanzio Monaldini mercante-libraro al Corso, nella stamperia del Bernabò, e Lazzarini (Giovanni Battista Bernabò & Giuseppe Lazzarini)

Dati tipografici: Roma, 1748


In folio (mm. 373x27). Cc. [4: titolo latino stampato al verso della prima carta, titolo italiano stampato al recto della seconda, dedica latina stampata al verso della terza carta e dedica italiana stampata al recto della quarta] e 16 tavole calcografiche ciascuna accompagnata da una carta di testo esplicativo. I due frontespizi sono stampati in rosso e nero entro duplice bordura tipografica con al centro la marca tipografica. Tutte le tavole sono stampate al verso, mentre il testo esplicativo, in latino ed italiano, è stampato su due colonne entro duplice bordura tipografica al recto della carta successiva. La prima tavola si presenta come una sorta di titolo inciso e reca l'emblema dei Gesuiti con sotto in cartouche la scritta: Imagines praepositorum generalium societatis Jesu delineatae et exculptae ab Arnoldo Van Westherhout Romae apud Venantium Monaldini Anno 1748. Seguono i 15 ritratti numerati in numeri romani. La tavola XIV reca la sottoscrizione: “Antonius Odatij Romanus pnx[it] / Arnoldus van Westerhout sculp[sit]”. L'opera è dedicata dal Monaldini a Ridolfo Acquaviva d'Aragona duca d'Atri. Titolo latino: Imagines praepositorum generalium societatis Jesu delineatae, & aereis formis expressae ab Arnoldo Van Westherhout addita perbrevi uniuscujusque vitae descriptione a P. Nicolao Galeotti sacerdote ejusdem societatis. Belle iniziali istoriate. Pergamena floscia antica riadattata. Piccolo segno di tarlo sul margine superiore di alcune carte ben lontano dal testo. Ottima copia di tutta freschezza.

 

PRIMA EDIZIONE di questa serie di ritratti dei primi 15 prepositi generali della Compagnia di Gesù, partendo ovviamente da Ignazio di Loyola. La serie fu ristampata nel 1751 (16 ritratti), nel 1756 (17 ritratti) ed infine nel 1758 (18 ritratti). Le figure sono tratte da quelle incise da Strahowsky e pubblicate nell'opera di Leopold Grim (Breslau, 1731), ma sono in controparte e dal tratto estremamente più fine.

 

Catalogo unico, IT\ICCU\TO0E\056182; De Backer-Sommervogel, III, 1108-1109.


[9278]