CURIOSO CONTRASTO nato in una campagna tra la Morte ed un Semplicista il quale dopo voler sanare molte infermitą con pił erbe convinto da essa, conosce, che il superar la Morte č il bene operare

Autore CURIOSO CONTRASTO.
Tipografo
Dati tipografici
Prezzo Venduto/Sold
CURIOSO CONTRASTO

In 12mo (mm. 167x88 ca). Pp. 12. Piccola vignetta in legno sul titolo. Cartoncino colorato posteriore. Ottima copia solo lievemente arrossata.

Graziosa placchetta di gusto popolare, senza data ma databile al 1810 circa, che apparve negli stessi anni in varie parti d'Italia in edizioni molto simili, tutte dello stesso formato e dello stesso numero di pagine: Lucca, Francesco Bertini, 1813; Lucca, Domenico Marescandoli, [1820?]; Todi, [1812?] (pp. 11); Prato, presso la vedova e figli Vannini, 1833 (pp. 11); Bologna, Gaspare de' Franceschi, [inizio 1800].

Pare probabile che questo poemetto in ottave sia imparentato con il testo di Francesco di Stefani, intitolato Essemplare, curioso contrasto nato in una campagna tra la morte, et un semplicista, quale minacciandolo d'ucciderlo con diverse infermità egli ardito con varie sorti d'erbe risponde volerle tutte sanare, la cui edizione più antica conosciuta apparve a Ronciglione presso il Menichelli nel 1698 (cc. 5 non numerate), ma che fu in seguito più volte ristampato fino a metà dell'Ottocento.

A p. 12 si trova un Sonetto in lode del glorioso Patriarca San Giuseppe Protettore della buona morte.

OCLC, 258230121.

  • CURIOSO CONTRASTO