Filli di Sciro del conte Guidubaldo Bonarelli.

Autore: BONARELLI, Guidubaldo (1563-1608)

Tipografo: Niccol├│ Conti

Dati tipografici: Firenze, 1819


In 16mo (mm 158x107); pp. [2], 221, [3], [6] c. di tavola fuori testo. Frontespizio figurato entro cornice interamente inciso in rame. Illustrazioni calcografiche fuori testo. Precede la "Filli" un'anonima vita del Bonarelli. Lievi fioriture e leggeri aloni. Brossura editoriale originale con titolo entro cornice alle copertine. Abrasioni alle copertine e al dorso, piccole mancanze al dorso, ma nel complesso bell'esemplare in barbe.

Guidubaldo Bonarelli (Urbino, 1563 - Fano, 1608) poeta e diplomatico di nobile famiglia anconetana, fu al servizio degli Estensi. La "Filli in Sciro", rappresentata nell'Accademia degli Intrepidi di Ferrara ed ivi pubblicata nel 1607, fu la migliore commedia pastorale del XVII secolo, largamente ristampata e imitata in Italia e fuori d'Italia (Gamba, 1809).


[10035]