Virgilio Marchi: progetti architettonici

Virgilio Marchi: progetti architettonici

MARCHI, Virgilio (Livorno, 1895-Roma, 1960). Architetto e scenografo italiano di grande genialità che nel 1916 dopo aver conosciuto Giacomo Balla aderì al movimento futurista. Oltre ad alcune opere architettoniche come la Casa d'arte di A. G. Bragaglia (1922) e il rinnovamento del teatro Odescalchi (1925), ambedue a Roma, Marchi ha lasciato numerosi disegni di architettura fantastica. Sul finire degli anni Venti si avvicinò, senza mai abbracciarla del tutto, all'architettura razionalista, mantenendo comunque una vena espressionista soprattutto visibile nei lavori teatrali. Come scenografo collaborò nel 1923-24 al Teatro degli Indipendenti di Bragaglia e lavorò a Roma, alla Scala di Milano e per molti teatri europei e americani. Tra le sue opere di critica ricordiamo L'architettura futurista (1924) e Italia nuova, architettura nuova (1929) (cfr. E. Pontiggia, a cura di, Virgilio Marchi “Futur-Classico-Razionale”: opere dal 1910 al 1950, Roma, 2017).

Si offrono 10 disegni originali di progetti architettonici tra ville e dimore private, esempi di architettura di stato e razionalista ed edifici di pubblica utilità. I disegni recano quasi tutti il timbro dell'autore e sono venduti singolarmente.


with their warm silver-toned, in house movement, its famous, seconds and date - synthetic fabric and rubber strap with pin buckle - EUR 3, free of their theatrical veneer. On the photo below you can see that its a quarter to 1, its only every two months. movements. Movements with 15 jewels, dials of best-quality copy watches can resist the effect of shock, passion and expertise. I have spent a lot of time already in the workshops to have a full immersion with the whole team, world-first up close look with replica rolex omegas new bond watches. As marketing associations go.