Libro secondo della Eneide traduzione del conte Giacomo Leopardi

Autore: LEOPARDI, Giacomo (1798-1837)

Tipografo: Giovanni Pirotta

Dati tipografici: Milano, 1817

Formato: in ottavo

In 8vo grande (mm. 211x131). Pp. 48. Marocchino rosso posteriore a grana larga con ricchi fregi e titolo in oro al piatto anteriore. Titolo un po' fiorito, rinforzi trasparenti al margine interno di alcune carte. Ottima copia.

RARA PRIMA EDIZIONE. “Lavoro spedito da Giacomo allo Stella il settembre 1816 e pubblicato a mezzo febbraio 1817. Da questo libricciuolo (sul quale Giacomo fondava molte speranze) mandato in dono al Monti, al Mai e al Giordani il 21 febbraio 1817, trasse origine la corrispondenza epistolare e la subita amicizia di quest'ultimo col Leopardi” (Benedettucci).

Benedettucci, 11; Mazzatinti, 629.


[6863]