Ordinanze relative alla circolazione delle monete, alle leggi suntuarie e al controllo della stampa.

Autore REGNO DI NAPOLI.
Tipografo Gio. Iacomo Carlino & Antonio Pace
Dati tipografici Napoli, 1595-1596-1598
Prezzo 780,00
Circulation of money, sumptuary laws, regulation concerning printers

I) Philippus Dei gratia rex &c. Banno, et comandamento da parte dell'Illustrissimo, & Eccellentissimo Sig. Don Giouan de Zunica Conte de Miranda Marchese di Labagnesa,…  Napoli, Giovanni Giacomo Carlino & Antonio Pace, 1595.

Foglio volante (mm 315 x 210), lievi aloni e bruniture. EDIZIONE ORIGINALE di questa ordinanza, che regola la circolazione di valuta estera all'interno del Regno di Napoli, emanata dal Vicerè Juan Zuniga Conte di Miranda il 30 novembre 1594, nel tentativo, probabilmente, di contrastare la speculazione sui tassi di cambio e di arrestare la perdita di valore della moneta napoletana.
Edit16, CNCE74990 (una copia: Biblioteca provinciale Tommaso Stigliani, Matera).


II) Philippus Dei gratia rex &c. Napoli, Giovanni Giacomo Carlino & Antonio Pace, [1596].

Foglio volante (mm 310 x 210); 2 cc. Con ampia incisione in legno delle armi di Filippo II di Spagna al recto della prima carta. Aloni diffusi su entrambe le carte.
Le prime leggi suntuarie moderne furono emanate dal Regno di Napoli nel 1559, per poi essere riviste numerose volte. Le leggi non riguardano solamente abiti e gioielli, ma anche arredi domestici, carrozze e cavalli (cf. S. Scognamiglio, Il colore della statualità: leggi suntuarie, codici estetici e modelli culturali delle élites nella Napoli della prima età moderna, in: “California Italian Studies”, 3/1, 2012, p. 18).
Non presente in Edit16; F. Mutinelli, ed., Storia arcana ed anneddotica d'Italia, raccontata dai Veneti ambasciatori, Venice, 1855, I, pp. 184-187.

 

III) Philippus Dei gratia rex etc. Napoli, Giovanni Giacomo Carlino & Antonio Pace, 1598.

Foglio volante (mm 315 x 210 mm). Aloni e bruniture diffuse.
Queste due ordinanze, emanate dal Vicerè di Napoli, Enrique de Guzman, Conte di Olivares, regolavano l'emissione e l'utilizzo di banconote e cambiali (9 settembre 1598) e il controllo sulla stampa. La seconda ordinanza (31 agosto 1598), in particolare, vietava l'installazione di macchine da stampa senza un'opportuna licenza, nel tentativo di prevenire la pubblicazione di testi non corretti o proibiti. (cf. L. Giustiniani, Saggio storico-politico sulla tipografia del Regno di Napoli, Napoli, 1793, p. 113; si veda inoltre P. Lopez, Inquisizione, stampa e censura nel Regno di Napoli tra ‘500 e ‘600, Napoli, 1974, p. 165; e A. Lerra, Il libro e la piazza: le storie locali dei Regni di Napoli e Sicilia in età moderna, Manduria, 2004, p. 253).
Non presente in Edit16.

  • Circulation of money, sumptuary laws, regulation concerning printers
  • Circulation of money, sumptuary laws, regulation concerning printers
  • Circulation of money, sumptuary laws, regulation concerning printers