Fondatione, e progressi dell'Accademia cavalleresca dei signori Remoti di Faenza; considerati, e riferiti sù li honori havuti alla memoria del signor conte Michele Spada primo prencipe, e promotore di quella, con un'attione publica fatta nella sala del loro teatro da medemi signori accademici

Autore: ACCADEMIA DEI REMOTI DI FAENZA

Tipografo: Zarafagli

Dati tipografici: Faenza, 1681


In 4to (mm. 200x147). Pp. 39, [1 bianca] ed 1 tavola calcografica ripiegata fuori testo con il ritratto di Michele Spada inciso da Giovanni Francesco Mutiliana. Segnatura: A8 B-D4. Figura in legno alla p. 9 raffigurante lo stemma dell'Accademia che mostra il sole nel momento di maggior distanza dalla terra con il motto “Dabit distantia vires”. Cartonato recente. Ottima copia.

Prima edizione del testo che sancisce ufficialmente la nascita dell'Accademia faentina dei Remoti, fondata nel 1673 in casa del Conte Michele Spada, i cui “Ordini e Costituzioni vennero compilati dal Segretario Pietro Maria Cavina” (Maylender, IV, p. 426).


[9589]