Arsace dramma per musica da rappresentarsi nel pubblico Teatro della Città di Pisa il carnevale dell’anno MDCCLII dedicato al merito incomparabile di quelle cortesi persone, che favoriscono il teatro

Autore: SALVI, Antonio (1664-1724)

Tipografo: Giovanni Domenico Carotti.

Dati tipografici: Pisa,   1752

Formato: in ottavo

In 8vo (mm. 148x101). Pp. [2 bianche], 57, [1 bianca]. Brossura gialla coeva. Leggera brunitura uniforme, ma ottima copia genuina.

Nella nota al lettore si legge: “Questo soggetto è lo stesso, che già espose sopra le scene di Francia il famoso Tomaso Cornelio sotto il nome del Conte d'Essex; ma dovendo questo servire alla Musica, ed al Teatro Italiano si è cambiato la scena in Persia, alterato il numero degli attori, e variato lo scenario, per far comparire diverse azioni supposte nell'Originale, conservando però i caratteri dei personaggi principali, conforme si può riscontrare dalla lettura dell'uno, e dell'altro Dramma”. Costumista: Giuseppe Compstoff. Intermezzi di Maria Anna Castelli e Bernardo Sottilini.

Non in ICCU e in Sartori.


[8394]