Avertimenti e Ricordi che si danno a’ RR. Arcipreti Piovani e Visitatori de Suburbi nella Congregazione Arcipresbiteriale tenuta a’ 5 di Marzo 1648. Manoscritto cartaceo. Bologna, 1648.

Autore: PAUPERISMO-MENDICITÀ

Tipografo:

Dati tipografici:


Mm. 315x215. Pp. 4, di cui le ultime 2 bianche. Chiara grafia a grandi lettere. Margine superiore un po' stropicciato. Ottima copia.

Il breve testo contiene varie raccomandazioni, ma sono sette i punti su cui devono particolarmente vigilare gli arcipreti. Ci sono loschi individui che si fingono Ebrei cristianizzati, altri che si dicono Cristiani liberati dalle mani dei Turchi e vanno in giro questuando. I curati devono impedirlo. Sarà permesso solo agli autorizzati dalla curia. Devono anche impedire che vedove e orfani siano tiranneggiati da persone più potenti di loro. Devono avvertire comari, mammane ed altre donne che assistono le partorienti di osservare le regole che ben conoscono anche sull'eventuale battesimo. Non si deve poi dare sepoltura alle meretrici in terreno consacrato. I predicatori abbiano una vita particolarmente specchiata e abbiano le loro patenti firmate dal vicario generale.


[8181]