Ars Epistolica

Ars Epistolica

Axel Erdmann, Alberto Govi & Fabrizio Govi

ARS EPISTOLICA


Communication in Sixteenth Century Western Europe: Epistolaries, Letter-writing Manuals and Model Letter Books 1501-1600
, with an Introductionby Judith Rice Henderson, Lucerne, 2014.

Cm 28 x 22 cm.
Tutta tela con sovraccoperta. Pp. XXV, 771. 
Con numerose illustrazioni nel testo.

 


Il volume è diviso in due parti:

  • La prima contiene le descrizioni delle 171 opere, stampate fra il 1501 e il 1600, che compongono la collezione Ars epistolica, e si divide a sua volte in tre sezioni: a) Raccolte di lettere di singoli autori e antologie epistolari; b) Manuali sull'arte di comporre lettere; c) Raccolte di lettere modello, raccolte di lettere fittizie e alcune raccolte di autori del XV secolo (per lo più utilizzati come testi scolastici durante il Cinquecento). Questa parte, nella quale sono elencate oltre 30.000 lettere, si conclude con un indice completo di autori, mittenti, destinatari, luoghi e nomi.
  • La seconda parte contiene l'elenco bibliografico di tutti gli epistolari e manuali per scrivere lettere pubblicati nel corso del XVI secolo, nonché un elenco aggiornato di tutta la letteratura secondaria sull'argomento (con annesso indice dettagliato finale).

La collezione che è in vendita en bloc, comprende lettere di autori come Aretino, Ascham, Bembo, Budé, Calvino, Caro, Doni, Erasmo, Franco, Gesner, Guevara, Giovio, Lipsio, Lutero, Manuzio, Mattioli, Melantone, More, Muret, Paleario, Pasquier, Ramo, Sadoleto, Scaligero, Tasso, Vettori, Vives, Zucchi, solo per citare alcuni nomi.

Allo studioso e al lettore la collezione mostra un'incredibilmente ampia ed intricata rete di relazioni epistolari che copre l'intera Europa occidentale, penetrando anche in quella orientale. Ciò risulta con grande evidenza dall'indice, in cui sono elencate le molte migliaia di mittenti e destinatari, nonché i luoghi da cui le lettere furono inviate. Umanisti polacchi sono in contatto epistolare con amici in Sicilia, così come studiosi portoghesi si rivolgono a loro pari ungheresi. Chi non sarebbe sorpreso di trovare nella corrispondenza di Taddeo Duno, un esule italiano in Svizzera, lettere per e da Girolamo Cardano? Oppure di scoprire tra le lettere di Giusto Lipsio delle missive a Michel de Montaigne e a Marie de Gournay, la fille d'alliance di quest'ultimo?

Inoltre, le 30.000 e più lettere che qui si trovano elencate, non solo soddisfano la curiosità per la vita privata e personale dei loro autori, ma gettano anche luce su un ampio ventaglio di problematiche sociali, politiche, religiose e scientifiche del tempo, offrendo una vasta percezione della storia, nazionale e sovranazionale, di un intero secolo. In questo senso la lettera “famigliare” può essere vista non solo come uno strumento di comunicazione personale, ma anche come una via per avvicinare il lettore agli affari domestici di una corte e alla vita quotidiana di un umanista.

 

Prezzo di copertina € 150,00

ISBN 978-3-033-04329-9